Dove comprare scrivanie

Scrivanie

Le scrivanie rappresentano un componente fondamentale all’interno delle abitazioni. Sono presenti in quasi tutti gli ambienti della casa: dal salotto alla camera dei bambini. Per questo motivo è fondamentale scegliere le scrivanie pensando in primo luogo allo scopo per cui verranno utilizzate e naturalmente sceglierle in armonia con lo stile della camera in cui andranno ad essere inserite. All’interno di questo sito io e Pietro vi aiuteremo a scegliere la scrivania giusta, proponendovi una lista di cinque modelli diversi che abbiamo scelto sul web in base a differenti caratteristiche e per il migliore rapporto qualità/prezzo. In questo modo speriamo di aiutarvi nella scelta e nell’analisi del prodotto migliore in base alle vostre esigenze.

Confronto tra le migliori scrivanie

ProdottoTipologiaMaterialeMultifunzionePrezzo
SixBros Office Acero

scrivania-six-bros-office
UfficioPannelli in melaminico color aceroSi€€€
Miliboo - Scrivania MAX

scrivania-milboo
Ufficio
Arredo
Legno MFD laccato bianco o neroSi€€€
Scrivania Angolare

scrivania-ufficio
UfficioPannelli di melaminico color ciliegioSi€€€
Scrivania Studio Moderna

scrivania-cameretta
CamerettaLegno MFD laccatoSi€€€
Scrivania con cassettiera

scrivania-portapc
Porta PC
Ufficio
Angolo Studio
Legno color noceSi€€€

Tipologia: le scrivanie possono essere suddivise in base alla funzionalità o all’uso che ne facciamo. Quelle da ufficio sono professionali, spaziose. Più piccole quelle da cameretta o da angolo studio.
Materiale: indica il materiale con le quali sono state realizzate, le rifiniture o il rivestimento.
Multifunzione: indica una caratteristica della scrivania di possedere più funzioni, grazie ad elementi aggiuntivi come vani porta libri, cassetti, spazi per stampanti e computer.

Tipologie di scrivanie

In commercio esistono tantissime tipologie di scrivanie. Per questo motivo io e Pietro abbiamo pensato di spiegarvi un po’ le differenze tra i vari modelli in vendita, per orientarvi meglio alla scelta. I modelli sono davvero tantissimi per cui prima di scegliere di che colore la preferite e prima di valutare la qualità del legno, è bene decidere se desiderate una scrivania combinata, una scrivania con la cassettiera, una scrivania rotabile, oppure un modello a ribalta con i cassetti. Scopriamo insieme le caratteristiche di ogni tipo.

  • Scrivanie a ribalta: si tratta di una tipologia particolarmente moderna che prevede un sistema a scomparsa. In questo modo sarà possibile utilizzare il piano di lavoro solo quando è realmente necessario. Le scrivanie a ribalta sono perfette per tutti coloro che non possiedono molto spazio nell’ambiente in cui desiderano installare la scrivania . in commercio esistono davvero numerosi modelli di scrivanie a ribalta e – pur non essendo dotate di cassettiere – rappresentano in ogni caso una soluzione efficace quando lo spazio a disposizione è davvero poco.
  • Scrivanie angolari: si tratta di tipologie molto pratiche. Anche in questo caso, la scelta di una scrivania angolare la consigliamo a chi ha poco spazio a disposizione. Tuttavia, pur essendo scrivanie di piccole dimensioni, le angolari sono anche ergonomiche, per cui sono pensate per tutelare la salute della schiena. inoltre, a discapito di quanto si possa immaginare, le angolari sono sufficientemente spaziose per riporre tutte le cose necessarie come un computer fisso o portatile e le rispettive tastiere, mouse e modem.
  • Scrivanie rotabili: le scrivanie rotabili sono quelle il cui piano si può votare in base alle proprie esigente. Le scrivanie rotabili sono generalmente strutturate in due parti: una fissa e una mobile. Romano mediante l’installazione di apposite rotelline e sono l’ideale per chi ha un ambiente sufficientemente spazioso e desidera tanta comodità.
  • Scrivanie con cassetti: si tratta delle scrivanie migliori per uso ufficio. Sono l’ideale per chi accumula carte e documenti che possono essere sistemati comodamente nei cassetti senza occupare spazio inutile sul piano e creare disordine. Le scrivanie con i cassetti sono perfette per chi ha bisogno di organizzare con criterio il proprio materiale e sono perfette per tenere in ordine tutti i documenti che si usano quotidianamente sul lavoro.
  • Scrivanie per computer: Più che di vere e proprie scrivanie si tratta di tavoli, poco ingombranti progettati per ospitare esclusivamente il computer, fisso o portatile. Queste scrivanie, in genere, sono dotate anche di un piccolo piano – posto ad altezza differente – su cui si poggiano la tastiera e il mouse. In genere le scrivanie per computer si differenziano in base ai pc fissi o portatili; quelle destinate ai portatili hanno dimensioni più piccole ma comunque hanno un piano sufficientemente ampio per riporre i materiali.
  • Scrivanie combinate: si tratta dei modelli migliori in assoluto. Le scrivanie combinate possiedono infatti tutte le caratteristiche che potenzialmente possono rispondere alle esigenze dei consumatori. Queste scrivanie sono presenti con diverse strutture: si vendono, infatti, scrivanie combinate con le cassettiere, scrivanie combinate rotabili o anche angolari. Sono perfette per chi ha diverse esigenze da soddisfare.

Scrivanie per ufficio o scrivanie da arredo?

La scelta della scrivania non è semplice e – per questo motivo – prima di farne una è fondamentale valutare quale uso si farà del prodotto che si va a comprare. Se si sceglie una scrivania da ufficio, ad esempio, è fondamentale optare per una scrivania ergonomica capace di garantire al corpo il massimo benessere considerando che si potrà restare alla scrivania anche per un periodo di 10-12 ore al giorno.

Le scrivanie da ufficio

scrivania ufficio Le scrivanie per ufficio, infatti, sono profondamente diverse rispetto alle scrivanie da arredo che si scelgono per la casa e che generalmente sono destinate ad un uso che non supera qualche ora durante l’arco della giornata. La prima domanda che dovete farvi quando state per acquistare una scrivania è questa: l’oggetto vi serve per lavoro o come semplice componente d’arredo? Se state pensando di acquistare una scrivania da ufficio, innanzitutto, dovete valutare lo spazio che vi occorre per la vostra postazione. Quante cose dovrà contenere la vostra scrivania? In genere le scrivanie da ufficio devono avere spazio sufficiente per farci entrare un computer fisso, un mouse, un modem, una tastiera ed eventualmente anche uno scanner e una stampante. Si tratta di elementi che non saranno in alcun modo presenti quando ci si orienta per una scrivania d’arredo che – al massimo – dovrà ospitare un portatile e un fermacarte. Quando ci si orienta per le scrivanie da ufficio, inoltre, è fondamentale anche scegliere le sedie giuste che sono in grado di favorire una corretta postura della schiena. Scopriamo quindi come scegliere la scrivania da ufficio.

La scrivania da ufficio è soprattutto una scrivania ergonomica, in grado di tutelare la salute della schiena della persona che la utilizzerà. In linea di massima la distanza degli occhi rispetto allo schermo del computer non dovrebbe mai essere inferiore ai 20 cm, proprio per tutelare la salute della vista. In tal senso, sarebbe preferibile posizionare la scrivania in prossimità di una fonte di luce naturale, come potrebbe essere una finestra – nel caso in cui la scrivania sarà per un ufficio situato in appartamento, oppure una porta principale – nel caso si tratti di una scrivania per un ufficio fronte strada. In linea di massima quando si sceglie una scrivania da ufficio si dovrebbero scegliere contemporaneamente anche le sedie proprio per valutare la postura una volta seduti. In linea di massima l’altezza di una scrivania oscilla tra i 70 e i 74 cm e le misure possono variare – naturalmente in base all’altezza del soggetto che la utilizzerà. Per quanto riguarda le sedie da scrivania, invece, la misura ideale dovrebbe essere inoltro ai 45 cm di altezza, in modo da garantire una perfetta postura della schiena.

Le scrivanie per camerette

Quando si parla di scrivanie da arredo, invece, la scelta ha un carattere più estetico che pratico. In casa, ci potrebbe essere l’esigenza di acquistare una o più scrivanie da posizionare in ambienti diversi come il salone, lo studio o la camera dei ragazzi. In generale quando si acquistano scrivanie per camerette bisognerebbe orientare la scelta secondo i medesimi parametri che si valutano quando si acquista una scrivania da ufficio. La comodità, la posizione della schiena e la distanza della sedia rispetto al piano, quindi, dovrebbero essere al primo posto. Le scrivanie per le camerette, in ogni caso, andrebbero scelte in base allo spazio che si ha a disposizione e in base anche alle esigenze di studio o di gioco dei bambini. In generale, quando si parla di arredi destinati alle camerette, più ampio è lo spazio che si dedica alle attività dei ragazzi, migliore sarà anche la comodità e la riuscita stessa del prodotto. In generale le scrivanie d’arredo destinate al salone o alle camerette dovrebbero avere abbastanza spazio da ospitare un computer portatile, dei libri e naturalmente il mouse e la tastiera nel caso in cui invece si opti per un computer fisso. In generale, anche le scrivanie d’arredo sono hanno misure standard ideali che non superano mai i 75 cm di altezza. Tuttavia, è bene prestare attenzione anche alla larghezza delle scrivanie: in media, la larghezza giusta è di circa 80 cm, così come la profondità. Tuttavia, se si pensa alle dimensioni ridotte dei computer in commercio negli ultimi anni, si può pensare di acquistare tranquillamente una scrivania che non supera i 50-60 cm di profondità.

Le scrivanie per l’angolo studio

Infine ci sono anche le scrivanie per angolo studio, che sono differenti sia rispetto alle scrivanie da ufficio che rispetto a quelle destinate alle camerette. Anche quando si sceglie una scrivania per l’angolo studio, tuttavia, l’attenzione dovrebbe cadere sulla comodità: l’angolo studio, proprio come una tradizionale scrivania da ufficio, è generalmente destinato al lavoro anche se la permanenza di un soggetto a questa scrivania avrà una durata più breve rispetto a quanto accade per il luogo di lavoro. Proprio come accade in ufficio, per ottenere una maggiore comodità bisognerebbe posizionare il mouse e la tastiera su di un livello più basso rispetto a quello su cui è riposto il computer. Come per tutti gli altri modelli di scrivanie, anche quando si sceglie una scrivania per l’angolo studio è importante farlo pensando alla comodità. Una volta scelta, poi, è fondamentale anche la posizione della scrivania rispetto alla luce per non affaticare gli occhi e per evitare di subire alla vista anche danni seri.

I materiali delle scrivanie

In commercio esistono scrivanie dei materiali più variegati. Tra i più richiesti c’è sicuramente il legno, seguito a ruota anche dal vetro e dall’acciaio. Sicuramente le scrivanie in legno sono quelle più apprezzate ed acquistate. Quando si opta per una scrivania in legno è bene sapere che c’è legno…e legno. Esistono infatti legni molto diversi e, proprio in base alla qualità di questo materiale, si calcola il valore e quindi anche la robustezza della scrivania. Contrariamente al legno, il vetro è uno dei materiali più delicati ed è spesso quello privilegiato per la progettazione di scrivanie d’arredo e scrivanie di design. In linea di massima, le scrivanie in vetro sono meno costose rispetto a quelle di legno. Tra i materiali più economici (e meno resistenti) c’è sicuramente il compensato. La scelta di questo materiale può essere vincente quando si sta scegliendo una scrivania per la camerata dei ragazzi, ma se la scelta della scrivania è finalizzata al lavoro o comunque ad un uso importante del prodotto vi consigliamo sicuramente il legno o l’acciaio.

Organizzare la scrivania

Quando si sceglie una scrivania, è fondamentale prestare attenzione allo spazio di cui si ha bisogno realmente. La dimensione della scrivania, la sua profondità – quindi – è importante. Innanzitutto, è bene verificare la profondità nel caso in cui la scrivania che avete scelto non sia dotata di cassetti o scomparti pensati per inserire documenti e carte di lavoro. In questo caso, tutto l’occorrente finirà sul piano della scrivania che – di conseguenza – dovrà essere sufficientemente spazioso per contenere tutto e non darvi l’idea che stiate stretti. Nel caso in cui, invece, la vostra scelta cada su una scrivania con cassetti, è possibile anche organizzare i documenti diversamente e magari optare per un modello meno spazioso. Tra le soluzioni più scomode per ottimizzare lo spazio e ad organizzare la scrivania ci sono i modelli a ribalta che necessitano, di uno spazio adiacente alla scrivania per riporre il materiale, proprio perché il prodotto considerato singolarmente è stato progettato per ingombrare poco.

Le migliori scrivanie

Scegliere le scrivanie migliori non è stato facile nemmeno per me e pietro che da tempo ci orientiamo sul web alla ricerca dei prodotti migliori da offrire a potenziali consumatori. All’interno di questo sito, tuttavia, abbiamo voluto selezionare e descrivere le cinque scrivanie che – anche in base al rapporto qualità/prezzo, ci sentiamo di consigliare ai nostri lettori.

  1. Savino Fiorenzo Scrivania Legno
  2. Scrivania Studio Modena
  3. Scrivania angolare Techly
  4. Scrivania Max Miliboo
  5. Scrivania SixBros Acero

Quale scrivania comprare?

Scrivanie da ufficioLa scelta finale della scrivania potrà essere solo vostra, eppure all’interno di questo piccolo blog abbiamo voluto raccogliere una serie di informazioni (speriamo utili) per orientarvi verso una scelta consapevole. La scrivania migliore sarà sempre quella che risponderà perfettamente alle vostre esigenze, motivo per cui – prima di procedere all’acquisto – vi consigliamo di fare un’analisi attenta delle vostre esigenze per poi orientare e motivare la scelta in base ad esse. Se, ad esempio, avete la necessità di acquistare una scrivania per il vostro lavoro, allora puntate la scelta su prodotti che siano resistenti e soprattutto comodi e di buona qualità; se invece, desiderate una scrivania d’arredo potrete sbizzarrirvi su modelli esteticamente più belli e forse meno pratici; infine, se il vostro acquisto è destinato ai vostri figli, ancora una volta la vostra spesa dovrà essere motivata dalla praticità del prodotto e soprattutto dalla fruibilità che esso avrà per le esigenze dei vostri bambini. Quando acquistare una scrivania, non badate a spese ma pensate soprattutto alla vostra salute o a quella di chi la userà. Quando si acquista una scrivania destinata ai ragazzi, ancora una volta la scelta migliore sarà quella basata sulla comodità. Spendere 50 euro in meno per un prodotto qualitativamente più scarso, non significherà risparmiare soldi ma solo mettere a rischio la salute dei vostri piccoli.

Quanto costano le scrivanie?

Le scrivanie hanno un costo e probabilmente tra i complementi d’arredo sono abbastanza care. Tuttavia, si tratta di oggetti straordinariamente funzionali nella nostra vita quotidiana per cui è bene non lesinare troppo sul prezzo. All’interno di questo sito abbiamo selezionato cinque scrivanie che abbiamo considerato le migliori in base al rapporto qualità/prezzo e ovviamente in base alle opinioni dei lettori. Per cui avrete la possibilità di scegliere tra le scrivanie da ufficio e quelle destinate alle camerette per i ragazzi o le tradizionali scrivanie d’arredo. In tutti i casi vi assicuriamo che si tratta di prodotti eccellenti che vale la pena valutare in vista del vostro acquisto.

Avete bisogno di altri consigli?

A questo punto non vi resta che dedicarvi all’analisi dei prodotti che abbiamo scelto su Amazon per voi. In tutti i casi ricordate che nella vostra scelta, oltre a tener conto delle vostre esigenze, potrete farvi consigliare anche dalle recensioni di chi ha acquistato una scrivania prima di voi. La scelta di una scrivania è fondamentale quando avete bisogno di organizzare il vostro ambiente di lavoro, mettere ordine ai vostri documenti ma è importante anche per arredare un ambiente della vostra casa o la camerata dei vostri bambini. In ogni caso, analizzate bene i prodotti in offerta prima di procedere all’acquisto.

scrivania